varie

Sergio Claudio Perroni

Ciao guagliò. Mi salutava sempre così. L’ultima telefonata qualche giorno fa, per definire i dettagli di un progetto al quale stavamo lavorando. Come ogni volta, con delicatezza e sagacia, mi ha parlato di bellezza, di poesia, di futuro. Sergio era di poche e affilate parole, ma generoso assai. In questi anni mi ha detto cose …

Sergio Claudio Perroni Leggi altro »

Gbad

La morte non è mai giusta, ma a volte sa essere davvero ingiusta. Se n’è andato un maestro vero. Sono state le sue storie e le sue tecniche a catapultarmi nel mondo delle grotte, venticinque anni fa. È grazie a lui che ho sognato – abbiamo sognato – a occhi aperti e nel buio più profondo, …

Gbad Leggi altro »

Tempo e diaframma

Recentemente sono stato invitato a raccontare il mio lavoro di fotografo e giornalista. Twenty minutes speech. Questo il titolo della rassegna promossa dalla Banca Capasso. Venti minuti per raccontare un’esperienza attraverso storie e immagini. La mia avventura è iniziata quando da bambino mi portavano a passeggiare sui monti del Matese. Era il tempo dei primi esperimenti …

Tempo e diaframma Leggi altro »

La Befana vien di notte

Vien di notte, sì. Zac, a sorpresa. Ma voi lo sapete e non vi fate cogliere impreparati. Siccome è tempo di regali, ecco qualche consiglio di fine anno, in ordine sparso. Innanzitutto investite in arte. Date uno sguardo alle opere di Luigi Russo. L’ultimo lavoro del mio amico Fabrizio Ardito si intitola Sul Monte Athos …

La Befana vien di notte Leggi altro »

Carta e penna

Se vi piace scrivere, prendere appunti, raccontare, non potete prescindere da due strumenti: carta e penna. Sì, ok, serve anche la testa, ma non ve ne fate nulla di una buona testa se non avete una penna comoda e un quaderno accogliente. Che siate grandi viaggiatori o stanziali inschiodabili, il vostro quaderno degli appunti deve …

Carta e penna Leggi altro »

Il Matese è vivo

Ultima domenica dell’anno. Come da tradizione, con gli amici speleologi ci diamo appuntamento sul Monte Janara, una cima facile nei monti del Matese; il posto è molto panoramico, perfetto per stappare una bottiglia e scambiarci gli auguri. Su queste montagne ci siamo cresciuti, vi abbiamo esplorato grotte e profonde gole, conosciamo a menadito i sentieri, …

Il Matese è vivo Leggi altro »

Regalare v. tr.

Regalare v. tr. [prob. dallo spagn. regalar; v. regalo]. – Dare liberalmente, senza compenso o altra contropartita e con intenzione amichevole o affettuosa, cosa che è, o si ritiene, utile o gradita a una persona. Così la Treccani. E così, ohibò, il Natale. Dite la verità: anche quest’anno vi ha colti di sorpresa. Lo so, …

Regalare v. tr. Leggi altro »

Speleopolis

Milioni e milioni di anni fa, lo sanno tutti, gli uomini vivevano nelle grotte. Non cacciavano il naso fuori manco a pagarli. Erano grossi e pelosi, con dei gran corpi cavernosi, ma erano pigri da morire: si avventuravano all’esterno solo in caso di estrema necessità. Il mondo del resto era un luogo ignoto e inospitale: …

Speleopolis Leggi altro »

Cambio casa

Eccoci qua. Il trasloco è durato qualche mese, ma ce l’abbiamo fatta. Siamo tutti, io che scrivo e voi che leggete, nella nuova casa. Da oggi il mio sito abita qui, sotto questo tetto che accoglie i contenuti di quello vecchio, blog compreso. È una strana emozione: lasciare la casa vecchia e un po’ cadente, …

Cambio casa Leggi altro »

Matese

Oggi si va un paio di giorni sui monti del Matese, tra la Campania e il Molise, a vedere a che punto è l’autunno. Trascorreremo qualche ora nei boschi e al rifugio Le Janare, insieme agli amici e alla macchina fotografica. Uno stacco necessario in questi giorni di lavoro intenso. Natalino Russo, Labico. [cite]Musica del giorno: Edoardo …

Matese Leggi altro »